SEGUICI SU:​

Certificazione parità di genere: il Terziario Donna Lombardia prepara la strada

Tavola rotonda in occasione del Consiglio del Td regionale. Al centro del confronto anche transizione ambientale e sostenibilità sociale. Presente la nostra presidente provinciale, Cristina Riganti

Il Consiglio Direttivo è stato l’occasione per la presidente di Td Lombardia Lionella Maggi e la nostra presidente provinciale, vicepresidente regionale e vicepresidente di Ascom Busto Arsizio e Medio Olona Cristina Riganti di illustrare le principali attività di Terziario Donna a livello nazionale e lombardo, come l’avvio a marzo della roadmap “L’impresa è donna”, un ciclo di incontri dedicati  ai temi della parità di genere, della transizione ambientale e digitale, della sostenibilità sociale, del credito e della formazione, con il contributo di eccellenti rappresentanti del mondo accademico, delle Imprese, delle Istituzioni e del Governo.

A proposito di sostenibilità, Cristina Riganti in qualità di vicepresidente nazionale gestisce la specifica delega che la porterà a sviluppare gli importanti temi del “settore” nel corso della tappa del roadmap in programma il prossimo mese di settembre a Bari.

Parità di genere

A livello regionale, con il supporto di Confcommercio Lombardia, è stata preparata una guida ai bandi regionali e nazionali, con l’obiettivo di diffondere la conoscenza degli strumenti a disposizione delle imprese già consolidate o in via di costituzione (bando Efficientamento Energetico; Fondo Impresa Femminile).

Una misura che rappresenta una grande opportunità è la Certificazione parità di genere, sistema nazionale pensato per incentivare e accompagnare le imprese nell’ adottare policy adeguate a ridurre il gap di genere. Sarà obbligatoria dal 30 settembre 2022 per le aziende pubbliche e private con più di 50 dipendenti. Il Governo ha inserito la certificazione nel PNRR, nell’ambito della missione 5 «Inclusione e coesione», stanziando a questo scopo 10 mln di euro. La certificazione è dunque un obbligo, ma comporta anche indubbi vantaggi fiscali e competitivi.

Impresa e lavoro

Subito dopo il Consiglio Direttivo si è tenuta una tavola rotonda moderata da Alessandra Ghisleri “Donne, Lavoro e Società: sfide e strategie per il futuro”, con gli interventi dell’assessore alla Formazione e lavoro di Regione Lombardia Melania Rizzoli e dell’autrice del libro “Posso scrivere un libro?” Silvia Lischetti, durante la quale si è parlato di impresa e lavoro e delle nuove sfide da cogliere grazie alla combinazione tra determinazione delle imprenditrici e misure delle istituzioni.

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Pianifica lo sviluppo digitale della tua azienda. La nostra Ascom ti supporta perchè oggi un’azienda non può fare a meno della presenza sul web…

NUOVO sito dedicato all’assegno unico per figli a carico (www.assegnounicoitalia.it), nel quale è possibile reperire tutte le informazioni utili…

Dal 1 luglio 2022 scattano le multe per la mancata pubblicazione in merito alle erogazioni e sovvenzioni pubbliche.

È il modello unico per denunciare i rifiuti prodotti dalle attività economiche, i rifiuti raccolti dai Comuni e quelli smaltiti, avviati al recupero, trasportati o intermediati nel corso dell’anno precedente….

Convenzioni

Diesel e benzina: le tre speciali convenzioni di Confcommercio

Eni, IP, Q8: abbiamo stipulato tre speciali convenzioni con i maggiori distributori di carburanti. In un periodo come quello attuale, caratterizzato dai vertiginosi aumenti di diesel e benzina, gli sconti… Scopri l’offerta.