SEGUICI SU:​

Il Corso universitario di Fimaa Varese per operatori immobiliari è una realtà consolidata: in tre anni 92 diplomi

La consegna degli attestati all’Università dell’Insubria corona un percorso che fa scuola in tutta Italia. Il presidente Taverna: «Miglioriamo la nostra professionalità per un servizio di altissimo livello a vantaggio dei clienti». Presenti il sindaco Galimberti e il presidente della Camera di Commercio Lunghi

VARESE Con i 25 diplomi consegnati oggi, salgono a 92 gli attestati rilasciati in appena tre anni. Numeri che danno un valore definitivo al “Corso di alta formazione per mediatori immobiliari”, concepito e realizzato da Fimaa Uniascom Confcommercio provincia di Varese, insieme all’Università degli studi dell’Insubria di Varese (Dipartimento di Scienze Teoriche e Applicate).
Partito nel 2019 con l’etichetta della grande novità a livello nazionale, è proseguito nel 2020, forte anche delle domande di adesione congelate il primo anno. Il terzo corso era perciò quello del consolidamento e dell’allargamento agli agenti di Como, oggi rappresentati dal presidente della Fimaa lariana, Mirko Bargolini: prova superata a pieni voti, nonostante la pandemia con il conseguente svolgimento delle lezioni in modalità online. Il Corso all’Insubria continua perciò a confermarsi un unicum a livello nazionale e un esempio da seguire per molte Fimaa provinciali e regionali.

Taverna: «Merito di voi operatori»

La cerimonia della consegna dei diplomi ha avuto luogo all’Università dell’Insubria. Presenti, distanziati tra loro e con la mascherina “d’ordinanza”, i 25 corsisti che hanno terminato con successo il ciclo di lezioni. A fare gli onori di casa, il presidente nazionale e provinciale di Fimaa Confcommercio, Santino Taverna che, ancora una volta, ha voluto rimarcare il ruolo fondamentale degli operatori: «Non mi stancherò mai di dire che se questo corso esiste è solo merito vostro. Della vostra voglia dopo tanti anni di professione di rimettervi in gioco, di continuare ad aggiornarvi per offrire ai clienti il miglior servizio possibile».

Materie “vecchie e nuove”

E a proposito di aggiornamenti, anche i docenti hanno dovuto in questi mesi adattare i contenuti delle lezioni al periodo che stiamo vivendo e che ha trasformato anche il modo di lavorare degli agenti immobiliari. Lo stesso Taverna, salito in cattedra di persona per un seminario di tre ore, si è soffermato sulle mutate esigenze dei clienti a causa della pandemia e sull’obbligo da parte dei venditori di proporsi in modo differente: «E’ venuto meno il contatto diretto e ci siamo adattati a un utilizzo più puntuale e allargato dei sistemi digitali. I risultati sono arrivati e arriveranno, se è vero come è vero che il mercato nel secondo semestre del 2021 riprenderà decisamente e che nel 2022 e 2023 viaggerà a ritmo spedito in tutta Europa e soprattutto in Italia, dove il 60% della ricchezza è investito negli immobili». Altro argomento trattato dal presidente è stato il Superbonus 110%, «una grande opportunità che dobbiamo essere bravi a sfruttare».
Per il resto, come accaduto nei primi due anni del Corso, durante le lezioni sono stati toccati, analizzati e approfonditi i più svariati temi, utili a completare il bagaglio professionale da mettere al servizio dell’utente-cliente. Le “materie di studio” hanno riguardato l’urbanistica con focus sui Piani di governo del territorio; le valutazioni, le stime e le perizie immobiliari; le tassazioni dirette e indirette; le strategie di comunicazione e di marketing immobiliare; le tecniche di acquisizione e di vendita; preliminari e contratti immobiliari; il mercato smart del real estate.

Minazzi: «Felice osmosi»
Così Fabio Minazzi (professore ordinario di Filosofia della scienza e direttore del Corso): «Oggi si è conclusa la terza edizione della scuola di alta formazione per agenti immobiliari. Questo percorso formativo è nato dalla collaborazione diretta della Fimaa con il Dipartimento delle Scienze Teoriche Applicate e il Centro Internazionale Insubrico dell’Università degli studi dell’Insubria. Si tratta di una iniziativa che ha preso il la da una felice osmosi tra l’ambito della ricerca universitaria e la formazione in itinere di una professione come quella del mediatore immobiliare».

Sindaco e presidente della Camera di Commercio

Presenti alla cerimonia di oggi, oltre a Taverna e al vicepresidente provinciale di Fimaa e vera “anima” del Corso di alta formazione Dino Vanetti, il segretario generale di Uniascom Sergio Bellani e il vicepresidente di Uniascom Rudy Collini. Graditissimi ospiti il sindaco di Varese Davide Galimberti, il presidente della Camera di Commercio di Varese Fabio Lunghi e il professor Mauro Ferrari (direttore del Dipartimento di Scienze Teoriche Applicate), cui è stata consegnata una targa come ringraziamento per la fondamentale collaborazione nella organizzazione del Corso.
Da tutti loro sono arrivati attestati di stima e il riconoscimento dell’importanza di un continuo aggiornamento per una categoria fondamentale per l’economia della nostra provincia. Un ulteriore stimolo per Fimaa Varese e per l’Università dell’Insubria ad iniziare a pianificare la quarta edizione del Corso: la nuova sfida è già partita.

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Incontri sono dedicati ad approfondimenti e novità in materia di comunicazione/marketing, Cyber Security  e Privacy…

Decreto Whistle Blowing ecco cosa devi sapere:
1) Cos’è
2) Come Funziona
3) Quali sono gli adempimenti delle aziende…

E’ stata prevista la possibilità, per alcuni soggetti, di posticipare e rateizzare il pagamento dell’acconto del 30 novembre 2023.

Approvati da Regione Lombardia i criteri attuativi del bando “Imprese storiche verso il futuro 2024” che prevede CONTRIBUTI A FONDO PERSO per le attività storiche e di tradizione iscritte nell’elenco regionale…..

Convenzioni

VODAFONE

Confcommercio e Vodafone, con l’importante supporto di Piramis Group, offrono un’opportunità esclusiva di risparmio su una vasta gamma di servizi di comunicazione e soluzioni digitali business che miglioreranno le operazioni aziendali degli Associati Confcommercio.…