SEGUICI SU:​

Imprese Storiche

IMPRESE STORICHE VERSO IL FUTURO 2024

Approvati da Regione Lombardia i criteri attuativi del bando “Imprese storiche verso il futuro 2024” che prevede CONTRIBUTI A FONDO PERSO per le attività storiche e di tradizione iscritte nell’elenco regionale.

I progetti devono essere previsti per il restauro e la conservazione; sviluppo, innovazione e miglioramento della qualità dei servizi; incremento dell’attrattività dei centri urbani; passaggio generazionale e trasmissione d’impresa.

BENEFICIARI

MPMI iscritte nell’elenco regionale delle attività storiche e di tradizione, aventi sede operativa e/o legale in Lombardia, regolarmente iscritte al REA, che abbiano assolto gli obblighi contributivi.

AGEVOLAZIONE

Contributo a fondo perduto pari al 50% delle spese ammissibili e nella misura massima di 30.000,00 euro, a fronte di un investimento minimo di 5.000,00 euro.

Il bando sostiene interventi finalizzati a:

  • restauro e conservazione di beni immobiliari, insegne, attrezzature, macchinari, arredi, finiture e decori originali legati all’attività storica;
  • sviluppo, innovazione e miglioramento della qualità dei servizi;
  • maggiore attrattività dei centri urbani e dei luoghi storici del commercio, valorizzazione di vie storiche e itinerari turistici e commerciali;
  • passaggio generazionale e trasmissione di impresa.

L’agevolazione è concessa a fronte di un budget di spesa liberamente composto da spese in conto capitale e spese di parte corrente, con un minimo di spese in conto capitale pari al 50% del totale.

Per essere ammissibili le spese dovranno essere fatturate (fa fede la data di emissione della fattura) a partire dal 4 marzo 2024 ed entro il 31 dicembre 2025.

Sarà data priorità alle domande presentate da imprese che non hanno ricevuto un contributo a valere sull’edizione 2022 del medesimo bando (cod. 22IS Bando Imprese Storiche verso il futuro 2022).

ISTRUTTORIA

L’istruttoria delle domande verrà effettuata da Unioncamere Lombardia, secondo una procedura valutativa a graduatoria.

Le domande vanno presentate esclusivamente in modalità telematica dalle ore 12:00 dell’8 aprile e fino alle ore 12:00 del 31 maggio 2024

RENDICONTAZIONE

La rendicontazione finale, completa di tutti gli allegati obbligatori, può essere inviata esclusivamente in modalità telematica entro il 31 dicembre 2025

Ai fini dell’erogazione del contributo, l’intervento deve essere realizzato raggiungendo gli obiettivi dichiarati e con spese effettive (IVA esclusa) non inferiori al 60% delle spese ammesse.

Approfondimenti:

https://www.va.camcom.it/archivio39_contributi_0_271.html

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Incontri sono dedicati ad approfondimenti e novità in materia di comunicazione/marketing, Cyber Security  e Privacy…

Decreto Whistle Blowing ecco cosa devi sapere:
1) Cos’è
2) Come Funziona
3) Quali sono gli adempimenti delle aziende…

E’ stata prevista la possibilità, per alcuni soggetti, di posticipare e rateizzare il pagamento dell’acconto del 30 novembre 2023.

Approvati da Regione Lombardia i criteri attuativi del bando “Imprese storiche verso il futuro 2024” che prevede CONTRIBUTI A FONDO PERSO per le attività storiche e di tradizione iscritte nell’elenco regionale…..

Convenzioni

VODAFONE

Confcommercio e Vodafone, con l’importante supporto di Piramis Group, offrono un’opportunità esclusiva di risparmio su una vasta gamma di servizi di comunicazione e soluzioni digitali business che miglioreranno le operazioni aziendali degli Associati Confcommercio.…